Sales Parlare in Pubblico – Intraprenditori

Martedì 11 ottobre 2022 per la prima volta a Bari (in data unica)

IL METODO CONTROINTUITIVO CHE
TI LIBERA DALLO STRESS
DI PARLARE IN PUBBLICO
IN POCHI MINUTI

Con Max Formisano
Super ospite: Mingo De Pasquale
Evento organizzato in collaborazione con Distriko® e Intraprenditori®

Ciao, sono Max Formisano e all’interno di questa breve pagina ti racconto come liberarti dallo stress quando parli in pubblico e, al contempo, come avere il controllo della situazione grazie ad un meccanismo naturale del tuo corpo…

anche se la sola idea di avere di fronte un pubblico ti fa tremare la voce e ti fa sudare le mani…
e sei terrorizzato dall’idea di rimanere bloccato senza saper cosa dire.

Ho personalmente insegnato questo metodo a migliaia di imprenditori, manager, professionisti, insegnanti e studenti che si sono lasciati alle spalle anni di sofferenza (per loro era un dramma ogni volta che dovevano esporre un argomento davanti ad altre persone) e sono ora in grado di affrontare qualsiasi pubblico vincendo la paura del giudizio e portando avanti il loro discorso in modo lucido e controllato.

Un metodo che porto in giro per l’Italia da oltre 20 anni e che ha permesso a noti personaggi del panorama nazionale (come lo chef stellato e star televisiva Antonino Cannavacciuolo o l’ex pugile, campione del mondo, Patrizio Oliva, oggi relatore di successo), di risultare fluidi e disinvolti davanti alla telecamera o in eventi con centinaia di persone e che ora, da barese, ho deciso di portare a distanza di qualche anno, nella mia città.

Un metodo che può essere applicato da persone di qualsiasi età, a prescindere dalla propria esperienza pregressa, per imparare a padroneggiare ogni tipo di intervento in pubblico, rendendo completamente ininfluente il numero di persone che si hanno davanti.

ANTONIO CANAVACCIUOLO

Chef Stellato

PATRIZIO OLIVA

Ex Campione del Mondo e Oro Olimpico di pugilato,
speaker motivazionale

Che si tratti di meeting online o in presenza, di corsi di formazione, presentazioni di vendita, convegni o altro…

Cosa succede quando devi parlare in pubblico?

La sola idea genera in te, in maniera inconsapevole ma quasi istantanea, ansia da prestazione che inevitabilmente influisce sulla tua presentazione.
Anche quando ti sembra di essere riuscito a mascherare l’ansia, l’esperienza davanti al pubblico viene elaborata dal tuo cervello come “negativa” e questo può far crollare la tua autostima e pregiudicare i tentativi successivi.
Insomma… un circolo vizioso!

E se invece potessi raccogliere le tue emozioni e metterle a servizio del tuo pubblico?
Se ci fosse un metodo per alleggerirti istantaneamente dello stress e della pressione e coinvolgere il pubblico tenendolo incollato al tuo discorso?

Beh, questo metodo esiste ed è esattamente ciò che intendo condividere con te nell’evento PUBLIC SPEAKING STRESS FRIENDLY che si terrà a Bari martedì 11 ottobre 2022.

Le strategie alla base del metodo sono state elaborate in oltre 20 anni di insegnamento del tema Public Speaking e sono tratte dai miei corsi “Public Speaking in azione”, “Public Speaking Legend” e dal mio libro best-seller “Public Speaking per tutti” (pubblicato da Rizzoli).

Ma… chi è Max Formisano?

Se non mi conosci, mi presento.
Sono Max Formisano, autore, speaker e semplificatore.

Nato a Bari, sono conosciuto in tutta Italia come “Il Formatore dei formatori” e “il Semplificatore” perché da circa 20 anni sfrutto le mie abilità speciali per aiutare imprenditori e professionisti a semplificare il loro business e il loro stile di vita.

Curo la collana di libri di crescita personale e professionale – “Se solo potessi” – edita da Uno Editori.

Sono stato intervistato dai principali media italiani come:

Inoltre ho creato il modello della Crescita Personale Semplificata®, grazie a 20 anni di esperienza nella formazione, 9 libri pubblicati e migliaia di giornate di formazione all’attivo, con decine di migliaia di persone incontrate…

Come quelle che puoi vedere qui:

Corinna Candian

Io ero una di quelle che arrossiva nel giro di mezzo secondo davanti ai compagni di corso. Il public speaking mi ha dato le basi e la fiducia necessaria per superare queste paure e in primis mi ha insegnato ad essere me stessa e a prepararmi il più possibile. I risultati sono stati tangibili, sul lavoro. Ho tanto da migliorare, tantissimo, ma posso anche dire che la settimana scorsa ho fatto una grande prova: ho tenuto un breve webinar in diretta con 200 persone! Tutto ciò, in ENGLISH! Anni fa mi sarei rifiutata categoricamente, ora invece mi metto in gioco con curiosità, sapendo che è sempre un’occasione per migliorare e allenarmi. Non ho simpatia per i video e le folle, ma cerco le occasioni per allenarmi e imparo, con fatica, a fregarmene del possibile giudizio degli altri. Aggiungo che anche ogni studente dovrebbe avere la possibilità di fare un corso di public speaking: avrei alzato nettamente i miei voti e capacità. L’imbarazzo di stare davanti a prof e classe, bloccava totalmente la mia mente e la capacità di esprimermi e ragionare.

Eligio Peluso

Parlare in pubblico non è semplice, e per acquisire questa capacità serve affrontare paure, dubbi e soprattutto sapere da dove iniziare. Col Public Speaking Legend avete reso molto semplice tutto questo, gli argomenti sono stati trattati in maniera chiara, inequivocabile e affrontati punto per punto secondo uno schema logico e sequenziale. I contenuti sono stati di alto livello e resi ben comprensibili, soprattutto facilmente utilizzabili. La sessione di esercizi mi è servita molto per fissare i concetti e mettere subito in pratica. Di grande utilità la sessione dedicata al comunicare online con i video, dato che avrà sempre più importanza nell’immediato futuro. E ho trovato importantissimi i suggerimenti Business e Life su come gestire le obiezioni e come affrontare la paura di comunicare chiedendosi: “quale sarà la peggiore cosa che potrà capitarmi?” Siete stati grandi, grazie per tutto!

Rita Settimi

Da 1 a 10: dieci. Molti interventi, molti approfondimenti e, la cosa che preferisco, l’opportunità di “praticare” subito. NON è solo teoria ma molti strumenti di applicazione. Questo è WOW! Vi faccio i complimenti per la capacità che avete avuto di rendere TOP un evento digitale che ha un forte storico dal vivo: credo che la “scommessa” sia stata vinta. GRAZIE.

Mario Borraro

Ciao Max, un GRANDISSIMO GRAZIE a te e a tutto il tuo gruppo per questa opportunità avuta di poter prendere parte al corso Legend. Grazie anche ai formatori che ti hanno affiancato: Dalla sera stessa ho iniziato a mettere in pratica alcuni insegnamenti nel parlare ai familiari e… ha funzionato! Il mio scrigno (parlo di quello dei Valori Veri) si è arricchito, e non di poco, grazie a voi tutti. A buon rendere. Mario Borraro

Massimo Minoletti

Corso molto utile e consigliato non solo a chi quotidianamente deve parlare a gruppi di persone ma anche a chi si rende conto che non sempre riesce a trasmettere il reale pensiero che avrebbe voluto, anche in situazioni famigliari con i propri figli e il proprio coniuge.

Giuseppe Bombini

Grazie per aver sbloccato radicalmente la mia paura di parlare in pubblico, consiglio questo corso a chi ha voglia di non farsi più bloccare dalla paura e desidera potersi confrontare al meglio con i propri clienti in maniera professionale.

Silvia Angiolini

Max non insegna il Public Speaking, Max è il public Speaking perché non solo comunica dei contenuti ma attraverso la sua persona trasmette vibrazioni alte che fanno capire veramente cosa vuol dire parlare in pubblico in modo efficace. “Per trasmettere agli altri un certo stato, bisogna essere quello stato” e Max è l’esempio efficace di chi incarna ciò che propone.

Roberto Bormida

Ottima esperienza. Tempi adeguati e ben ripartiti tra teoria e pratica. Sintesi di vari riferimenti in ogni sessione teorica, evidenziando sempre come arrivare al sodo. Niente di poco gradito o non comprensibile. Max è esemplare nella coerenza parlato/gestualità. Grazie.

Patrizia Tabozzi

Utilissimo anche per la propria crescita personale.

Ilaria Maggi

Corso di altissimo livello, utilissimo anche per super paurosi.

Silvia Mobili (Radio Capital)

Sono partita scettica conoscendo per motivi professionali invece mi sono ricreduta. Ho dato nomi e terminologie ad alcuni concetti che conoscevo solo di sfuggita. Ho lavorato sulla postura che credevo poco importante nel mio lavoro, scoprendo invece che può risultare utile in altri ambiti. Ho scoperto alcuni aspetti fondamentali sul tema del DISSENSO su cui lavorerò per migliorare, anche per uso personale. Sono soddisfatta e spero di continuare in questo percorso frequentando altri corsi e leggendo libri sul tema.

Sono felice e tremendamente soddisfatto di aver aiutato tante persone a trasformare la loro vita grazie all’arma segreta del public speaking.

Ma devo confessare che…

Non sono stato sempre così…

Forse già conosci la mia storia, altrimenti ti stupirà sapere che ero un ragazzo molto timido.

Così timido da non prendere sempre i voti che meritavo perché alcuni professori non riuscivano a distinguere la timidezza dall’impreparazione.

Infatti, quando racconto la mia storia spesso qualcuno non crede al fatto che ero timido e non nascondo che ancora oggi conservo tratti di timidezza in alcune occasioni.

Quando ad un certo punto della mia vita, terminati gli studi in Giurisprudenza a Bari, decisi di abbandonare quella strada e trasferirmi a Roma per diventare formatore e aiutare gli altri, le prime lezioni che tenni (circa 30-45 minuti) furono così imbarazzanti che pensai di mollare tutto.

Com’era possibile che pur avendo studiato quasi tutti i libri allora esistenti sul “public speaking”, il mio parlare in pubblico fosse così “ridicolo”?

Ansia, parlata velocissima, nessuna percezione di ciò che avveniva in aula e tremore alle gambe quando qualcuno mi faceva una domanda.

La prima esperienza disastrosa influì negativamente sulla seconda… al tremore si aggiunse il pallore, tachicardia e sudore freddo…

Ricordo che nell’ultima lezione avevo un nodo alla gola così stretto che non riuscivo più né a parlare né a respirare e dovetti interrompermi diverse volte per bere un bicchiere d’acqua, il che mi fece perdere il filo del discorso.

Passato il momento in cui pensai di abbandonare il mio sogno, mi misi subito a cercare soluzioni, imbattendomi in una miriade di tecniche e tattiche (dalla medicina alla stregoneria, da chi suggerisce di prendere ansiolitici a chi consiglia gli alcolici, dalla tattica di padroneggiare molto bene l’argomento a quella di focalizzarsi sui supporti, come le slides, fino al grande classico… “ma sì, rilassati, andrà tutto bene!”).

Non so se queste persone si rendevano veramente conto di come mi sentivo, nonostante alcuni di loro si trovassero a parlare davanti a più persone di frequente.

O forse non mi dicevano la verità.

Infatti, dopo aver aiutato migliaia di persone a parlare in pubblico senza stress, ho capito che non è qualcosa che uno confessa volentieri.

Magari è già successo anche a te, di cercare scuse per non dover intervenire in pubblico solo perché ti vergogni ad ammettere che ti provoca panico.

Tornando alla mia storia…
Io non avevo tempo per scavare nelle cause della mia paura. L’unico mio pensiero era: “Come posso fare meglio la prossima volta?”

Continuai a seguire corsi e a fare pratica… ogni volta mi concentravo su un aspetto specifico, iniziando ad alimentare uno dei miei talenti: la capacità di semplificare.

In questo modo riuscivo sempre più a togliere il superfluo e di conseguenza, ad essere più efficace.

Ogni volta sentivo le mie prestazioni migliorare.
Ogni volta i feedback del pubblico erano sempre più positivi.

Il che mi consentì di fare le prime esperienze nell’aiutare gli altri a migliorare nel proprio parlare in pubblico.

E qui mi sono trovato di fronte ad un nuovo ostacolo: non riuscivo a far ottenere agli altri risultati con la stessa velocità con cui li avevo ottenuti io!

Eppure ero molto più timido di alcune di queste persone (e in alcuni casi, probabilmente, anche meno “sveglio”)!

Ho trascorso mesi a ricercare, riflettere e a passare in rassegna i miei allievi alla ricerca di quel singolo elemento che mancava ed ecco che… ho scoperto che la differenza era legata alla capacità di gestire lo stress!

Bada bene, ho detto gestire lo stress, non eliminarlo!

Come accade ad un cantante o un atleta, anche chi parla in pubblico può utilizzare lo stress (alcuni la chiamano “adrenalina”) a proprio favore!

Lo stress, in definitiva, può essere il tuo amico o il tuo nemico, a seconda del tuo atteggiamento interno verso la situazione stressogena.

Può essere ciò che provoca il nodo alla gola e il mal di pancia mentre stai parlando al pubblico ma può essere anche il fattore chiave di una presentazione brillante e carica di energia.

Interessante, no?

Potrebbe persino sembrare troppo facile: basta cambiare atteggiamento ed è fatta!

Ehhh, non è così facile, così come non lo è il fatto di cercare di calmarsi quando l’ansia prende il sopravvento.

Ma che tu ci creda o no, è possibile…

Quindi, in poche parole, se riusciamo ad approfittare della “forza” dello stress eviteremo le sensazioni negative e avremo una marcia in più ogni volta che dovremo affrontare il pubblico.

Quando ho scoperto questo, ho capito il perché del mio miglioramento nel public speaking e perché alcuni dei miei allievi non ottenevano gli stessi miei risultati.

Io ci ero arrivato senza saperlo ma poi, quando mi è stato chiaro, ho potuto aiutare centinaia di persone a prendere il controllo dei propri interventi in pubblico, indipendentemente da quanta paura avessero e se stessero parlando di fronte a 10 o a 1000 persone.

Con il tempo e l’esperienza il metodo si è evoluto sempre di più e si è adattato a nuovi canali di comunicazione, come le dirette in streaming o i video su YouTube.

E dopo aver visto le trasformazioni dei miei allievi in tutta Italia ho voluto fortemente portare questo evento live nella mia città, in modo che fosse più facile per altri pugliesi come me, affrontare qualsiasi riunione o presentazione con la sicurezza di essere in grado di trasmettere il proprio valore e le proprie competenze… anziché rimanere in un angolino sprecando il proprio potenziale.

PUBLIC SPEAKING STRESS-FRIENDLY LIVE​

Il metodo che ti permette di liberarti dall’ansia di parlare in pubblico e prendere il controllo del tuo intervento live, online o davanti alla telecamera… usando lo stress come arma per trasmettere ancora meglio il tuo messaggio e coinvolgere gli ascoltatori (anche se hai avuto esperienze traumatiche in passato).

DOVE?

Bari, Hotel Excelsior,
Via Giulio Petroni, 15

QUANDO?

Martedì 11 ottobre 2022
dalle 18.30 alle 20.30 (circa).

Evento organizzato in collaborazione con:

PROGRAMMA

Durante l’evento live “Public Speaking Stress Friendly” scopri:

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

Lavorare in coaching individuale con me sulla gestione dello stress da public speaking richiede un investimento di circa 1.000 euro. Però in questo caso lavoreremo in gruppo e questo fa abbassare di gran lunga l’investimento a soli 29 euro (e l’IVA è già inclusa!).

BONUS

4 video di Mingo De Pasquale, attore e performer:

Shine Webinar con le risposte alle domande più frequenti (1h circa)

Pensa alla prossima volta che dovrai parlare davanti alle persone, che siano poche o tante, che sia solo un tuo intervento ad una riunione o uno speech da un palco…

Senza angoscia, senza essere il burattino del tuo corpo, libero finalmente dai blocchi che ti hanno tenuto nascosto nell’angolino per evitare di metterti in mostra… O di tutte le presentazioni che sono finite in un disastro.

Perciò, se sei disposto a toglierti questo peso di dosso una volta per tutte, clicca sul pulsante qui sotto e completa la tua iscrizione.

Una volta inseriti tutti i dati ti arriverà una mail di conferma nella quale ti invieremo le credenziali per accedere ai bonus Public Speaking Stress-Friendly.

È arrivato il momento di fare qualcosa per il tuo benessere fisico, psichico e lavorativo.
Perciò clicca sul pulsante qui sotto e inizia subito a renderti le cose più facili.
Sarò felice di essere utile anche te.

Mi auguro di vederti in sala e ricorda… io ti copro le spalle,

Max

P.S. Gran parte degli italiani soffre della paura di parlare in pubblico anche perché, diciamolo, la scuola italiana NON fa nulla per insegnare ai bambini a superare questa paura… tutt’altro, spesso è tra le cause di questa fobia.

Adesso hai l’opportunità di scrollarti di dosso questo pesante fardello e trasformare la paura di parlare in pubblico nell’ingrediente segreto per le tue presentazioni d’impatto.

Coglierai questa opportunità? Passerai all’azione?

Compila il modulo qui sotto per inoltrare la tua richiesta di partecipazione

Compila il modulo qui sotto per accedere al video!

e trasforma le parole in vendite!

Compila il modulo qui sotto per accedere al video!

E applica la strategia in 15 minuti!

Compila il modulo qui sotto per accedere ai materiali

Compila il modulo qui sotto per procedere con il pagamento

Compila il modulo qui sotto per procedere con il pagamento

Need Help?

I’m Here To Assist You

Something isn’t Clear?
Feel free to contact me, and I will be more than happy to answer all of your questions.